Ristorante Vercelli

Storia Ristorante Hosteria Capel Rosso Vercelli

#CapelRosso

Il locale aperto dal 1999 ha scelto come insegna il nome con il quale un tempo era designato il quartiere. Siamo a Porta Milano, in un vicoletto in fondo al “corso”, la via principale della città.
Efrem, lo Chef, dopo esperienze lavorative in Italia e all’estero, ha deciso di tornare e di rilevare l’Hosteria Capel Rosso, una delle più consolidate presenze dell’arte culinaria in Vercelli. Ha chiamato con sé l’amico Stefano, il Capo-Sala, con il quale aveva già lavorato in passato. Insieme sono pronti per dare nuovo slancio alla tradizione della buona cucina Bicciolana, con uno sguardo attento all’innovazione, con semplicità di modi, passione e professionalità.

#LaStoria

Il Bellini, storico vercellese del XVII secolo, dice che ai suoi tempi era qui l’Osteria del Capello Rosso, rinomata per il buon vino e il pane ottimo: ma che in antichità era un grande albergo, poi distrutto da un incendio, che aveva posto per 400 muli oltre i cavalli e il bestiame degli altri viaggiatori e che vi era inoltre un deposito di merci provenienti dal mare.

(Tratto da “Vecchia Vercelli” scritto da Giulio Cesare Faccio, Francesco Vola (Tobia), Giuseppe Chicco, edito da  “La Sesia” nel 1961.

  • Storia Ristorante Hosteria Capel Rosso Vercelli
  • Storia Ristorante Hosteria Capel Rosso Vercelli